Ti trovi qui: Home » Social Media Rights » Foto su Facebook: quali diritti?
Foto su Facebook: quali diritti?

Foto su Facebook: quali diritti?

Paesaggi, monumenti, ritratti: un po’ per esibizionismo, un po’ per voglia di condividere con gli altri della community certe emozioni, tutti noi abbiamo postato immagini personali sul social di Zuckerberg. Ma ci siamo mai chiesti che fine fanno le nostre foto una volta pubblicate su Facebook? Che diritti ci rimangono sui nostri scatti?

I diritti delle foto su Facebook

Nel momento in cui si crea un account e si accettano i termini e le condizioni legali stabiliti nel contratto proposto da Facebook, si sta in realtà firmando una liberatoria con la quale si cedono al social network i diritti IP (Intellectual Proprierty) delle immagini che si decide di postare. Cosa significa tutto ciò? I contenuti di proprietà intellettuale, cioè quelli soggetti a diritto d’autore, vengono concessi a Facebook che è libero di utilizzarli senza limiti e di eventualmente cederli a terzi tramite sub-licenze, fino a quando l’utente non deciderà di eliminarli.

Il problema è che con la rimozione la licenza cesserà solo nei confronti di Facebook che però non può assicurare che i soggetti con cui ha già stipulato contratti di sub-concessione smettano di utilizzare le nostre foto. Che fare, dunque?

Foto su Facebook? Sì, ma intelligentemente

Non è il caso di sentirsi ossessionati dall’idea di diventare merce di scambio di Facebook. In realtà, Facebook non ha il benché minimo interesse nel vendere la nostra immagine. Pensiamo a un grande acquario: è il singolo pesce che fa la fortuna del proprietario dell’impianto o l’insieme di tutte le specie presenti ad attirare il pubblico? Il ragionamento è lo stesso: se il contratto prevede la cessione dei diritti non è perché il social vuole guadagnare con la foto dell’utente, ma vuole generare interesse e attrarre nuovi utenti sfruttando la totalità dei nostri/suoi contenuti.

Dunque, se volete postare lo scatto che avete fatto in gita il fine settimana o il ricordo di un vostro compleanno, fatelo tranquillamente. Ma se le immagini che state per pubblicare su Fb sono per voi oggetto di vendita di diritti, forse non è il caso di farlo per non rischiare di trovarle sperdute e orfane chissà dove nel web.

Altro su Giorgia Di Mattei

Laureata in Traduzione e Interpretariato subisce notevolmente il fascino della parola e della comunicazione. Riuscendo con fortuna a fare della propria passione una vera professione, inizia a lavorare come copywriter per un'agenzia di webmarketing e nel frattempo collabora con l'associazione culturale Sole Luna, per il dialogo dei popoli. La sua specializzazione? Parlare, parlare, parlare.

Commenti chiusi.

Scroll To Top